• Image 02
  • Image 03
  • Image 01

Editoriale

Editoriale di Roberto Gamberini

GODIAMOCI IN PIENO L'AUTUNNO RIMINESE. Approfittandone per iniziare un nuovo ciclo dedicato a ciò che desideriamo per noi e la nostra città.

 

E' sempre una questione di punti di vista. Per chi tende a vedere il bicchiere mezzo vuoto, quella che ci siamo lasciati alle spalle è la stagione della  fine del piacere, delle vacanze, del caldo (pochino), del sole (poco anche quello): ma ce n'è un'altra però di visione ed è diametralmente opposta.

L'autunno stagione della rinnovata frescura, dell'oro sui rami, dei funghi e delle scampagnate graziate da buon cibo e da vini novelli. Ed anche la stagione del ritorno alla calma dopo la frenesia estiva, della pace e della serenità di buone serate in famiglia e tra amici. Magari davanti al camino (per chi è così fortunato da averlo in casa). E la riconversione dello sguardo dal “fuori” al “dentro”. Dal mondo esteriore a quello interiore.

Potrà sembrare strano a qualcuno che una piccola agenda di eventi, per quanto ricercata, amata, utile a tutti, si inoltri in osservazioni, diciamo così, intimistiche. Eppure siamo convinti che i riminesi nostri lettori sono persone che hanno progetti da creare, sogni da realizzare, missioni da compiere. La stessa mission che compete, nell'interesse e per il bene comune, a chi ci amministra. Guardandola così, ecco dunque una nuova opportunità per brindare ad una stagione che permette di rinascere a noi stessi e di riposare un po' nelle cose che vorremmo. Quindi ricordiamoci che è la nostra visione a fare la differenza su come prendere la vita, nel rispetto della natura che cambia (con grande sfarzo di colori e di profumi) e disporci al meglio per riceverne i doni. 

Rimini, Riccione, Cattolica, Bellaria sulla riviera e i paesi dell'entroterra ci stanno già offrendo un'altra parte di sé, che nulla ha da invidiare al clamore brillante dei mesi estivi. Ci stanno inondando di opportunità con calendari di  convegni, conferenze, eventi culturali ma anche di sagre e feste popolari (le olive, il vino, il tartufo, le castagne, il formaggio di fossa), eventi allestiti in ogni collina e dedicati a squisitezze che solo questa terra sa produrre tra saperi e sapori. E hanno già riaperto in città i tanti spazi creati per la forma fisica (fitness club, palestre di specialità, piscine), la cura della bellezza (beauty farm, spa, centri estetici), ma soprattutto quelli creati per il vostro benessere: centri olistici che guardano alla messa in forma non solo del corpo ma anche della mente e dell'anima. 

Dunque i riminesi sono ancora una volta popolo di fortunati! Eletti residenti di un luogo che sa rinnovarsi e proporsi al meglio in ogni tempo e spazio.

A voi tutti dunque l'augurio di star sempre dalla parte del bicchiere mezzo pieno! Di voltarvi sempre verso i sentimenti dell'entusiasmo e della curiosità. E magari di amare sempre di più questa nostra terra, la nostra città, la nostra gente e tutto ciò che di buono sa produrre. Lo sguardo e il cuore vadano in avanti, aprendosi alla magia di una nuova stagione alle porte!

 

 
 

Le Nostre Guide Tematiche

  • La Città a 4 Zampe
  • Girotondo la Città dei Bambini
  • Rimini Benessere
  • Rimini da Mangiare
  • Rimini Sport Fitness Wellness

Contatti

Turisport

Parla con noi